Le mie Avventure

 

Isola di Mallorca 2007

 

 Torna indietro  
Palma gode di un clima mediterraneo con una temperatura media annuale di 19° C. Il mese più freddo è febbraio, il più caldo agosto. Le precipitazioni piovose in un anno raggiungono mediamente i 410 millimetri.
Le Baleari furono abitate fin dai tempi più antichi. I romani, guidati dal console Quinto Cecilio Metello, dopo aver conquistato le Baleari nel 123 a.C., fondarono Palma di Maiorca su un precedente insediamento talaotico. La città, che chiamarono Palmaria, ben presto divenne il fulcro dei traffici commerciali con le città del Mediterraneo occidentale. Ai romani, dopo alterne vicende, fecero seguito prima i visigoti e poi i bizantini. Si sa ben poco di questo periodo anche se nella Cattedrale sono conservati dei mosaici che in precedenza si trovavano in una chiesa paleocristiana. Nel 902 il generale arabo Isam al Jawlani, in accordo con l'Emiro di Cordova, conquistò la città che chiamò Medina Mayurqa, nome che in seguito servì a indicare l'intera isola. Iniziò così il periodo della dominazione araba sulle Baleari che durò per circa tre secoli. Nel 1229 l'isola di Maiorca venne invasa dalle truppe del Re di Aragona e Conte di Barcellona Giacomo I d'Aragona. Palma di Maiorca assunse il suo nome attuale e divenne in poco tempo uno dei principali centri commerciali del Mediterraneo. Con l'unione delle corone di Aragona e di Castiglia e il formarsi della Spagna moderna, iniziò un lungo periodo di decadenza legato a molteplici fattori: in primis la scoperta dell'America con lo spostamento del baricentro geopolitico mondiale dal mar Mediterraneo all'oceano Atlantico; in secondo luogo le incursioni de pirati dall'Africa che resero insicura la navigazione nel Mediterraneo occidentale; infine una serie di rivolte contadine e di epidemie.
 
Nel XVIII secolo Palma divenne la capitale della provincia delle Baleari; inoltre, con Carlo III, vennero liberalizzati i commerci favorendo in tal modo la ripresa economica della città. Nel secolo successivo l'occupazione francese dell'Algeria rese più sicure le rotte commerciali nel Mediterraneo che fino ad allora la pirateria turca e magrebina, le cui basi erano nell'Africa del Nord, aveva reso insicure. Questo portò ad un aumento dei commerci e dei traffici marittimi nel Mediterraneo occidentale di cui approfittò Palma di Maiorca grazie alla sua posizione geografica. Agli inizi del secolo scorso le isole Baleari divennero un punto di approdo per i ricchi vacanzieri del nord Europa grazie al loro clima invidiabile. Ma negli anni cinquanta gradualmente questo turismo di élite si trasformò in turismo di massa. Se nel 1960 i turisti erano poco più di mezzo milione nel 1997 erano diventati quasi 7 milioni. In pochi anni le isole Baleari, da regione economicamente depressa, sono diventate la regione più ricca della Spagna con un PNL superiore alla media europea.
 
 

 Torna indietro